Donna Franca Florio

Giovanni-Boldini_795x300-795x300

Giovanni Boldini

Franca Jacona della Motta dei baroni di San Giuliano, moglie dell’industriale Ignazio Florio, è da settimane protagonista dei miei pensieri: una donna estremamente affascinante, molto famosa all’epoca in cui è vissuta e tornata alla ribalta per il celeberrimo quadro di Boldini, esposto in questi giorni a Palazzo dei Diamanti a Ferrara.

Avevo già scritto a tal proposito un articolo, Palazzo dei diamanti: Boldini e la moda, in cui raccontavo del pittore dell’eleganza e del suo quadro dedicato a Donna Franca Florio e a tutte le nobildonne dell’epoca.

Boldini_-_Franca_Florio

Giovanni Boldini

Come dicevo prima, è da diversi giorni che mi documento su questo personaggio, uno dei più noti della Belle Époque, ma ho solo trovato notizie generiche, pochissime foto e qualche ritratto. Sono rimasta delusa per questi rari documenti, perché Donna Franca è stata protagonista di quegli anni d’oro ed ammirata da molti uomini importanti, come il Kaiser Guglielmo II, e da rinomati artisti, pittori, poeti e musicisti, uno per tutti Gabriele D’Annunzio, che la considerava la Divina. Mi aspettavo foto in cui veniva ritratta con questi personaggi o documenti da cui trarre pettegolezzi, che la accomunassero a noi mortali.

23jyid (1)

Donna Franca con il Kaiser Guglielmo II

Invece ho riscontrato una donna perfettamente integrata nella élite palermitana, dotata di grande fascino ed autocontrollo, fiera nell’aspetto e nell’integrità morale, tanto che ho avuto qualche perplessità a scrivere su di lei, per paura di sembrare banale, di scrivere l’ennesimo articolo, copia di quelli precedenti.

Vorrei, dunque, far parlare le foto, per condurvi ad approfondire la sua conoscenza, perché ne sarete sicuramente ammaliati.

FrancaFlorio

Franca Florio fu considerata la regina di Palermo, in quanto lei e il marito Ignazio resero la città europea, famosa per la sua eleganza e per la sua cultura. Il loro sogno era quello di modernizzare la Sicilia, attirando capitali ed investimenti stranieri nell’isola. Nel giro di pochi anni, grazie a loro, che si resero promotori di questo grande rinnovamento, la città si abbellì di ville, palazzi liberty e teatri, come il Teatro Massimo, uno dei più grandi d’Europa, progettato dai Basile.

Donna Franca fu, dunque, regina nel periodo in cui regnava la regina Elena. Nella foto soprastante la possiamo ammirare per il suo portamento altero e per la raffinatezza, degni di un membro della Casa reale.

images (1)

Fu anche dama di corte della regina, certo non seconda a lei per bellezza, eleganza, charme e sfoggio di gioielli, nonostante la regina Elena fosse una donna molto interessante, che sapeva dissertare in francese ed intrattenere discussioni le più variegate: dalla politica ad altre di carattere squisitamente letterario.

Il paragone con la regina non è casuale, sorse soprattutto a causa della famosa collana di perle, composta da oltre trecentosessantacinque elementi, del valore di circa due milioni di lire, regalata a Franca dal marito Ignazio Florio: forse per farsi perdonare le sue numerose scappatelle, non a caso le perle rappresentano i giorni dell’anno. Ebbene, questa meraviglia dell’oreficeria, era più bella di quella della regina, tanto che le fu consigliato di non indossarla durante l’incontro con Sua Altezza Reale.

Boldini raffigura Donna Franca Florio proprio con il preziosissimo filo di perle, che, illuminandola, rende ancor più incantevole il suo aspetto. Molto si è detto di questo famoso quadro, del mistero che lo avvolge, visto che ne esistono tre versioni, tutte particolarmente attraenti.

93376547537412c7cdb49975c41d9a0e

Ettore De Maria Bergler

Altri pittori, come Ettore De Maria Bergler, la ritraggono in tutta la sua bellezza, esaltata da mirabili gioielli. In questo quadro indossa un meraviglioso collier de chien di Cartier, orlato da grosse perle, in perfetta sintonia con gli orecchini.

perle

Ho notato che spesso Donna Franca viene ritratta di tre quarti, con aria sognante o fissa, quasi stesse in un’altra dimensione. Sicuramente era una posa molto in voga in quegli anni, l’effetto è però quello di una donna distante e un po’ malinconica, quasi rassegnata ad accettare gli eventi.

FRANCAFLORIO_6-min

Certo, pur avendo tutto dalla vita, bellezza, agiatezza, ammirazione per le sue innumerevoli doti, tra cui la grande capacità di coadiuvare il marito nel campo degli affari, dovette affrontare la scomparsa precoce di ben tre figli, tra cui l’unico figlio maschio.

Nella foto è bellissima e dalla sua persona emana grande charme; ha la testa un po’ inclinata e le mani intrecciate, quasi a conservare un grande segreto su cui voleva passare oltre, perché c’erano cose più importanti da considerare, come le pubbliche relazioni con le alte personalità spesso ospiti a Palermo, presso le loro splendide dimore, fondamentali per condurre gli affari, come testimonia la foto sottostante.

Imp-Germania-a-Villa-Florio

Bergler, il pittore amico di famiglia, riesce a ritrarla sorridente e con uno sguardo sbarazzino, lei che aveva meravigliosi occhi verdi, che attraevano chiunque la guardasse.

francaflorio2

Ettore De Maria Bergler

Ed eccola, con un leggiadro cappellino, ornato di rose rosa, ed un’acconciatura tanto in voga in quegli anni, che le scopriva il bellissimo viso, mentre il suo sorriso illumina tutto il dipinto.

Ignazio-e-Franca-Florio

In questa foto in bianco e nero, porzione di quella postata sotto, la si vede ritratta con il marito e le due figlie. Elegantissima come sempre, degna consorte di un esponente della famiglia Florio, perfetta sposa e madre affettuosa.

pa_famiglia_florio

Queste foto sono particolarmente interessanti, nonché bellissime, perché ci restituiscono un passato, che seppur non tanto lontano, potrebbe andar del tutto perso.

Franca-Florio-passeggia-accompagnata-dai-Marchesi-Orilia-e-Giovanni-Visconti-Venosti-al-campo-corse-di-cavalli-ai-Parioli-nel-1911-1024x576

Mi sarebbe piaciuto trovar delle foto che la ritraessero nella sua quotidianità e questa postata sopra è una delle poche. La si vede passeggiare con il marito, mentre sfoggia inconsapevolmente un grande fascino, nonostante di lei non si scorga nemmeno il viso, ma la mise così elegante e il cappello a larghe tese, calato sullo sguardo, la rendono particolarmente bella e misteriosa.

Si dice che il marito fosse particolarmente geloso, sebbene lei gli sia stata sempre fedele e gli abbia perdonato le sue numerose liaison.

tn_Franca Florio 3

Giovanni Boldini, Ritratto di Donna Franca

Mi chiedo come Donna Franca potesse accettare i tradimenti del marito, forse bisogna calarsi nell’epoca, quando alle donne non era concesso in tali situazioni di protestare, perché erano cose da uomini, e, come tali, ritenute normali.

donna-franca-florio-foto3

Dicono che lei si accontentasse degli oggetti di perdono del marito: mirabili gioielli di orefici famosissimi, come Cartier. In realtà per la famiglia costituivano un investimento, un tesoretto del valore di circa cinque milioni di lire, una fortuna per quei tempi, che, quando i Florio subirono un crollo economico, servì per pagare una parte dei debiti, ma purtroppo non riuscì ad estinguerli.

franca-florio-2

Così Franca Florio, dopo un’esistenza, dal 1893 al secondo decennio del Novecento, vissuta nell’agiatezza, perse nel giro di poco tempo ogni avere e fu costretta a cambiare città e dimora. Non mostrò mai però rammarico per quel passato dorato.

Morì a Migliarino Pisano (Vecchiano), nella tenuta della figlia Igiea Salviati Florio, il 10 novembre 1950, ed è sepolta nella cappella di famiglia, nel Cimitero di Santa Maria di Gesù a Palermo.

Nicole Valents

*Le foto, i dipinti e le notizie sono stati reperiti in Internet.

Annunci

13 commenti Aggiungi il tuo

  1. Giacomo Calcagno ha detto:

    Bellissima storia, donna Franca è stata una grande donna, ed io, avendo visitato la sua dimora, mi rendo conto che è tutto vero ciò che hai pubblicato, complimenti!

    Piace a 1 persona

    1. Anch’io vorrei visitare le sue ville, mi manca questo tassello importante. Anni fa ho visitato l”incantevole Villa Igea, spero di poter completare il tour! 😁
      Grazie per il commento! 🌞🌞🌞

      Mi piace

  2. Time2lifestyle ha detto:

    Grazie per avermi fatto conoscere meglio questa donna affascinante. Un articolo che mi è piaciuto moltissimo e mi ha trasportata in un epoca lontana. Anche se non sono passati moltissimi anni è incredibile quanto sia cambiato lo stile di vita.

    Piace a 1 persona

    1. È cambiato davvero molto lo stile di vita, soprattutto il rapporto uomo-donna. Immagino comunque Donna Franca come una donna forte, capace di affrontare la vita e le avversità. Mi fa piacere che il mio articolo ti sia piaciuto.😁😁😁🌞🌞🌞

      Mi piace

  3. ciliegina ha detto:

    Che donna elegante, ovviamente non posso che guardare quel “lato” della bellissima Franca! 😄😄 Forse, come sottolineavi tu, aveva sempre l’aria trasognante e malinconica… l’unico neo di questa meravigliosa donna.

    Piace a 1 persona

    1. Era proprio l’emblema della raffinatezza, ti sarebbe piaciuta sicuramente! 😉😉😉

      Piace a 1 persona

      1. ciliegina ha detto:

        😊😊😊😊😘😘😘

        Piace a 1 persona

  4. mypie2016 ha detto:

    articolo molto, molto bello. Sei stata bravissima nel raccontare questa donna. Ne hai fatto un personaggio raffinato ed intrigante. Grazie per averlo condiviso 😙

    Piace a 1 persona

    1. Donna Franca Florio è stata una donna eccezionale, pensa che l’avevano soprannominata l'”Unica” e “Stella d’Italia”. Sono contenta che il mio ritratto ti sia piaciuto. Grazie per il tuo bel commento. 😘😘😘

      Piace a 1 persona

  5. elisabetta ha detto:

    Sto leggendo il libro “i leoni di sicilia” la saga dei Florio molto bello e interessantissimo. il tuo articolo non poteva arrivare in un momento migliore.!!

    Piace a 1 persona

    1. Grazie, mi fa molto piacere. Spero ti sia piaciuto. 😁😁😁

      Mi piace

  6. elisabetta ha detto:

    molto

    Piace a 1 persona

  7. Cara Elisabetta, dopo il tuo commento, ho comprato anch’io il libro “Leoni di Sicilia”, che ho letto tutto d’un fiato! Mi è davvero piaciuto molto, conto di scrivere una recensione. Grazie per la dritta! 😁😁😁

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...