La fine del passo dolente

tumblr_n4jrh25ozp1s4ixl7o1_500

Immagine reperita in Internet

La fine del passo dolente

Passi dolenti
sprofondano nella rena,
orme travagliate
si impressionano
sul bagnasciuga,
pensieri rullanti,
ritmici ed assordanti
elettrizzano l’aria.

Onde impersonali
giungono sulla spiaggia
ed anonimamente tornano
nel lontano orizzonte.

Colori tenui,
simili ai pastelli
dimenticati da un bimbo,
rendono indimenticabile
e dolce la sera.

Cabine sgargianti, in fila,
ricordano il riso assurdo
di un vecchio con la dentiera.

Una barca scolorita,
dei remi consumati,
una rete inutilizzabile,
guardano nostalgicamente il mare.

In lontananza,
al limitar dell’orizzonte,
una moltitudine di luci
solca l’azzurro liquido,
lasciando una scia schiumosa…

La fetta d’anguria
fosforescente,
collocata in cielo,
sorride tristemente
ed ascolta maternamente
quegli stanchi passi,
che ora nudi,
nudi come la prima volta
che videro la luce,
si dirigono verso il mare.

Ora sulla spiaggia
resta solo un paio
di scarpe pulite,
com’era pulita
l’anima di quei passi.

Nicole Valents

Annunci