Palazzo dei diamanti: Boldini e la moda

Ho incontrato per la prima volta Giovanni Boldini ammirando un suo quadro famosissimo, quello che ritrae Donna Franca Florio.

Giovanni-Boldini-Donna-Franca-Florio-sovrapposizione-tra-le-versioni-del-1901-e-del-1924

Giovanni Boldini, Donna Franca Florio, sovrapposizione tra le versioni del 1901 e del 1924

Sono rimasta incantata dal suo stile, dalla notevole seduzione che emanava il dipinto, tanto da spingermi a cercare altre opere dell’artista.

Palazzo-dei-diamanti-ferrara

In questi giorni ho scoperto che vi è una fantastica mostra su Boldini a Ferrara, a Palazzo dei Diamanti, chiamato così per la particolare forma del suo bugnato. E’ sicuramente un omaggio ad un’artista che ha avuto i natali proprio in questa città, anche se poi la vita ha condotto in altri luoghi, altre città, come Londra e Parigi.

La mostra mette in luce il suo particolare rapporto con la moda, aspetto già sottolineato dal giornale Vogue, nel luglio del 1931, in occasione della prima retrospettiva allestita a Parigi, che lo ha definito il pittore dell’eleganza. In effetti Boldini è considerato uno dei migliori interpreti della Belle Epoque, perché con le sue opere ha saputo mettere in rilievo il fascino elettrizzante di quegli anni.

Gladys Deacon, 1916

Nei suoi quadri si scorge l’attrazione che ha per Parigi, la Ville Lumière, per gli ambienti eleganti, per le belle donne, per i loro abiti lussuosi e raffinati, che ritrae con attenzione ed ammirazione.

01a

Mademoiselle De Nemidoff, 1908, Collezione privata

Intravedo nei suoi dipinti una donna nuova, moderna, consapevole del proprio fascino e delle proprie energie intellettive, una donna che non delega, ma che agisce. Una donna che legge ed ama la cultura, che frequenta i salotti mondani ed ama conversare con i grandi artisti.

Sono ammaliata da questo grande maestro, che ha ritratto le donne più belle e famose della sua epoca. Notevole la sua grande attenzione per l’incarnato delle modelle, per il maquillage che esaltava i loro lineamenti; straordinaria la sua pennellata rapida nel ritrarre gli abiti, pur riproducendo sete, velluti e pizzi. Grande abilità nei dettagli, che si scorge nella cura della pettinatura, mai troppo pomposa, sempre voluttuosa, nei gioielli e nelle scarpe, che sicuramente ispirano ancora i grandi stilisti.

portrait-of-rita-de-acosta-lydig-1911

Boldini, Rita de Acosta Lydig, 1911

I suoi dipinti sembrano quasi delle foto di moda, ma decisamente più accattivanti ed affascinanti, perché sanno rendere leggendaria la persona ritratta, mai immobile nella posa, sempre con un guizzo di grande vitalità, espresso con lo sguardo, con il naso volitivo, con la mano nervosa.

Ritrae anche gli uomini, con la stessa incredibile cura dei particolari, forse con una pennellata, a mio dire, più definita, per dare maggiore virilità a questo tipo di ritratto, mentre per la donna la pennellata rapida rende l’idea di leggerezza, dell’eterno femminino.

Il conte Robert de Montesquiou, 1897

Boldini, Conte Robert de Montesquiou, 1897

Eleganti e raffinati anche gli abiti maschili, alla moda, che ricordano quelli del dandy, magnificamente delineati nel ritratto del conte Robert de Montesquiou, 1897, poeta, scrittore e celebre dandy francese.

15ritratto di Goursat detto Sem

Boldini, Ritratto di Goursat, detto Sem

Interessante anche il ritratto di Goursat, illustratore e scrittore francese, immortalato in una posa carica di grande simpatia e vigore.

Carissimi amici blogger, anche voi provate grande ammirazione verso questo talentuoso pittore?

Nicole Valents

*Le immagini sono state reperite in Internet.

15 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ho visto una mostra a Milano circa due anni fa. Meravigliosi dipinti 👍

    Piace a 1 persona

    1. Si, li trovo davvero affascinanti. Spero ti sia piaciuto il mio articolo.

      "Mi piace"

      1. Grazie, buona serata! 🙂 🙂 🙂

        "Mi piace"

  2. giusymar ha detto:

    Che meraviglia! Quanto mi piace.
    Purtroppo non posso andare a vedere questa bellissima mostra di cui ho sentito tanto parlare.
    Parecchie persone che conosco sono andate e tutte sono rimaste entusiaste.
    Boldini è magico e fa sognare. Con quei vestiti fruscianti e quegli occhi luccicosi.
    Una favola davvero.

    Piace a 1 persona

    1. Sì, anch’io trovo davvero pregevoli le sue opere, mi dispiace non poter vedere la mostra.

      Piace a 1 persona

    1. In effetti, è inimitabile! 🙂 🙂 🙂

      Piace a 1 persona

  3. anasylvi ha detto:

    Bellissimo, grazie!

    Piace a 1 persona

    1. Grazie a te! Buona domenica! 🙂 🙂 🙂

      Piace a 1 persona

  4. time2lifestyle ha detto:

    Anche a me piace molto Boldini, per la sua eleganza e per aver immortalato abiti così raffinati. Mi ha sempre affascinato anche perché la mia nonna materna portava questo cognome. Da tantissimi anni qui in Svizzera tanto da essere una famiglia patrizia di un paesino della Medolcina.

    Piace a 1 persona

    1. Veramente interessante..chissà se siete lontani parenti 😍

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...